Tron con la sua criptovaluta TRX è spesso considerato una truffa

Tron è una truffa o un investimento valido?

Tron ha finalmente respinto le critiche con la prima partnership importante con una società prominente quotata in borsa, il Baofeng Group. Prima del annuncio, il prezzo di Tronix TRX era calato a 0.09926$, ma la notizia della partnership ha fatto alzare il prezzo solo per poco. Il massimo del giorno era 0.13685$. Di solito, quando viene dichiarata una collaborazione con delle compagnie quotate in borsa, il prezzo delle ICO sale di percentuali contante in centinaia. Questa volta non è successo e ne cercheremo il motivo.

 

tron trx

 

Il 10 gennaio 2018 Justin Sun, il CEO di Tron ha annunciato che il gruppo Baofeng sarà il partner di Tron. Boafeng è una compagnia cinese quotata dal 2015 nella borsa di Shenzhen e con un valore di mercato di 8 miliardi CNY. Boafeng.com è un gigante spesso comparato a Netflix in quanto sul suo portale audio e video vanta una base di 200 milioni di utenti (Netflix ne ha 100mln).

 

La partnership tra Tron e Boafeng prevede la collaborazione:
  • alla distribuzione di nodi completi nella rete blockchain
  • all’integrazione della blockchain con l’industria dell’intrattenimento online
  • alla creazione di comunità open source di blockchain

Questa collaborazione aprirà una nuova era d’intrattenimento online basato sulla blockchain.

La partnership però, non ha avuto l’effetto sperato o, almeno, non immediato. È stata annunciata nel momento di una maggiore tempesta d’accuse nei confronti di Tron.

Alcuni giorni prima, Tron è stato accusato del plagio del whitepaper, del non avere un prodotto e quindi di condurre un’ICO su una promessa piuttosto che su un prodotto e della presunta vendita di 6 miliardi Tronix TRX da parte del fondatore, Justin Sun.

 

 

Tron ha un prodotto da vendere?

Su Twitter si è sparsa la notizia che Tron non ha un prodotto, che la sua ICO è stata condotta sulle promesse e nient’altro. Il prezzo di Tronix è subito crollato anche se la notizia era, in realtà, infondata. Tron ha un progetto e ha rilasciato il codice open source su GitHub in modo tale che ognuno lo possa vedere.

 

progetto di tron trx

 

 

Il whitepaper di Tron è stato frutto di plagio?

Un utente di Twitter ha dichiarato che la copia inglese del whitepaper di Tron è in parte copiata dai progetti di altre compagnie come IPFS e Filecoin senza nessuna fonte riconducibile a queste compagnie.

 

 

 

 

Tron non è di certo l’unica azienda ad avere copiato il progetto altrui e, sopratutto, non unica nel mondo delle ICO cha, alla fine, non sono regolamentate da nessuno. Ciò non giustifica il fatto che il plagio è da condannare.

Justin Sun ha subito risposto alle accuse dicendo che la versione originale del whitepaper è stata scritta in cinese e che conteneva tutte le referenze mentre le versioni tradotte in altre lingue sono state tradotte da vari volontari che le hanno ommesse.

Justin Sun ha venduto tutti i suoi TRX?

Nell’ultimo mese, un ethereum wallet ha venduto oltre 6 miliardi TRX. Qualcuno ha cercato di attribuire questo wallet a Sun creando con questo dei rumour che il proprietario di Tron cercherebbe di sbarazzarsi di tutto ancora prima che venga fuori la notizia che Tron sarebbe solamente una truffa.

Sun ha prontamente risposto a queste accuse dicendo che  l’account che è stato utilizzato per vendere TRX sull’exchange Gemini non è né suo né della fondazione Tron, ma che appartiene a un investitore privato che utilizza l’account per incrementare la liquidità di TRX piuttosto che per venderelo.

 

Queste e altre accuse minori erano la causa principale della perdita della fiducia in Tron che si è tradotta nella vendita e il crollo dei prezzi di Tronix. Sappiamo tutti che una volta che si perde la fiducia, ci vuole del tempo per riacquistarla. Non difendiamo né la compagnia né il suo fondatore, ma piuttosto cerchiamo di presentare i fatti così come stanno.

Non c’è dubbio che dietro al Tron non ci sono basi solide sulle quali costruire. È una startup e come tale ha bisogno di crescere. Le startup sono idee sviluppate da dei visonari e Justin Sun è la chiave del progetto. Con il suo background e le sue connessioni potrebbe far diventare Tron una compagnia enorme.

 

Non dimentichiamoci che il mercato principale di TRX è la Cina ed è lí che Tron si svilupperà e troverà il supporto. La Cina è un paese chiuso alle interferenze esterne e le compagnie che vi operano devono avere prima l’approvazione del governo e la Peiwo app, che è l’applicazione base di Tron, l’ha avuta. Con il permesso del governo cinese, la prima partnership importante e la potenziale partnership con il gigante del commercio online, Alibaba, Tron potrebbe dare delle soddisfazioni ai suoi investitori. 

Altre partnership di Tron includono Game.com – una piattaforma di gaming.

come anche Obike, Gifto e Peiwo app, il corrispettivo di Snapchat cinese, che è di proprietà di Justin Sun.

 

 

Justin Sun non si ferma qui avendo annunciando che altre collaborazioni importanti sono in arrivo. In questi giorni verrà annunciata una collaborazione con un’azienda spaziale innovativa ed è meglio che tutti si assicurino di avere qualche TRX nel proprio portafoglio.

Puoi acquistare Tronix sull’exchange utilizzato da milioni di persone – Binance o su hitBTC che ha centinaia di token e non richiede la verifica dell’account se non utilizzi valute tipo fiat.

 

 

Se hai trovato in questo articolo delle informazioni utili, per favore, dona anche pochi centesimi e sostieni chi cerca di diffondere l’utilizzo delle criptovalute.

BTC    1P2tzCFVDUX6vCWuhRxhuxXHAWJ4ch26NV

QR bitcoin

ETH    0xFee4c613800ED48cee71A8c997Ad7FBE856F48f8

QR ethereum

Pubblicato da

Francesco Chiparo

L'evangelista del bitcoin e delle criptovalute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *