Le partnership finte – un modo per pompare le criptovalute e i token ICO

Quando a novembre del 2017 Reuters ha scritto che IOTA è in partnership con Microsoft, Samsung, Cisco, Volkswagen e Fujitsu e la CNBC ha confermato la notizia, il prezzo di IOTA ha subito una crescita del 90% in soltanto due giorni, partendo da 2.78$ e raggiungendo il massimo di 5.55$. Questo rialzo era sufficiente per soppiazzare XRP di Ripple e posizionarsi al quarto posto nel ranking di Coin Market Cap.

Pochi giorni dopo, è arrivata la smentita di alcune di queste partnership, con la CNBC che ha eliminato Cisco dal suo articolo e Dominik Schiener, il co-fondatore di IOTA, che ha ammesso di non essere partner di Microsoft:

“Non abbiamo mai menzionato che nessuna delle aziende che partecipano al mercato sono i nostri “partner “.  Li chiamiamo partecipanti “.

Il rappresentate di Microsoft ha confermato la notizia:

“IOTA è un cliente di Microsoft Azure e prevede di utilizzare Azure per testare e distribuire il suo Data Marketplace.”

Gli anunci delle partnership finte o esagerate si sono fatte strada nel mondo delle criptovalute e ICO dove l’utilizzo di un dato programma o di una data tecnologia può essere facilmente elevato allo status del partner officiale. La mancanza di regolamentazioni e la corsa ai finanziamenti dei progetti ha fatto del mercato delle criptovalute uno strumento perfetto guidato dai rumours e dalle notizie.

Il 10 gennaio, Tron ha annunciato una partnership con Baofeng descritto come “Netflix cinese“. La partnership era vera con tanto di un annuncio ufficiale del CEO di Bfc.Baofeng.com, Tianlong Cui. Una notizia così non poteva passare inosservata e lo stesso Justin Sun, il creatore di Tron, l’ha descritta come “spaziale”, ma mentre sul sito web tron.network notiamo altre partnership, non vi è segno della più grossa e importante di tutte e cioé quella con Baofeng.

Il caso di CarVertical e BMW è stato un altro tentativo di spacciare per una collaborazione ciò che non era altro che l’utilizzo dei dati forniti da BMW, che tra l’altro, sono disponibili all’utilizzo da qualsiasi terza parte. In un tweet ufficiale CarVertical ha scritto:

“La grande notizia di cui parlava la comunità è finalmente qui. carVertical annuncia con orgoglio la partnership con BMW Group. Entrambe le aziende collaborano per creare i primi report sempre connessi per le auto.”

 

Su Livecoin puoi acquistare bitcoin con USD o EUR e senza la verifica dell’account

 

La BMW ha poi smentito la notizia su Twitter dicendo che “non è entrata in cooperazione/partnership con carVertical”.

 

Ironicamente, CerVertical, invece di chiedere scusa per avere esagerato il significato della connessione con BMW, ha ringraziato il produttore di macchine tedesco per la conferma della partnership linkando al post dove ha scritto che la start up è stata vittima di un ricatto:

“Prima che questo FUD venisse alla luce, siamo stati ricattati e abbiamo chiesto di pagare 5 milioni di token cV a qualcuno … Quando ci siamo rifiutati, lui ei suoi partner hanno iniziato un attacco coordinato … diffondendo false informazioni”.

 

Lo stesso giorno, BMW ha risposto a un altro tweet di un utente che chiedeva conferme riguardo alla partnership con VeChain annunciata all’evento di rebranding. La compagnia tedesca ha risposto:

“BMW non ha stipulato una cooperazione / partnership con la Fondazione VeChain. La compagnia sta utilizzando la nostra interfaccia BMW CarData disponibile a qualsiasi terza parte.”

Evidentemente, la compagnia stessa ha fatto la confusione in quanto, pochi minuti più tardi, si è corretta scrivendo che VeChain sta partecipando nel programma BMW Startup Garage e che BMW Group è un venture client.

 

Il mondo delle criptovalute e sopratutto quello delle ICO è pieno di casi delle partnership finte o esagerate e, spesso, le compagnie coinvolte lo vengono a sapere per ultime. Le start up vogliono scalare i ranking raccogliendo più capitale possibile; sfruttare i nomi delle grandi marche è la strada più facile per farlo. Purtroppo, ciò che si rivela come un pump veloce ed efficace nutrito dai rumours e dalle dichiarazioni false, viene subito fuori, facendo scendere il prezzo del token o della criptovaluta in questione e portando via gli investimenti degli utenti innocenti.

Compra bitcoin su uno dei seguenti exchange LivecoinBitPandaExmoBinance o HitBTC.

Qubit Hacker cerca scrittori capaci con una buona conoscenza delle criptovalute, della blockchain o del quantum computing. Contattaci: qubithacker@gmail.com

Investire in Tron (TRX) per un futuro decentralizzato

Il progetto Tron con il suo token Tronix (TRX) è stato recentemente denominato una truffa. Dopo un periodo di euforia per questo progetto e per la sua criptovaluta che ha portato TRX da 0.00000005 BTC ad un massimo di 0.00002047 BTC in giro di un solo mese, Tron è stato chiamato uno scam per una serie di motivi più o meno validi. La fiducia nel progetto e nel team è stata persa e tanta gente ha venduto i suoi token, ma altri investitori continuano a crederci e hanno dei seri argomenti per questo.

In precedenza abbiamo già scritto sui motivi per i quali Tron viene considerato una truffa, ma adesso vi scriviamo perché crediamo che questo progetto è un investimento valido che addiritura si potrebbe rivelare molto redditizio per chi compra TRX adesso.

 

 

Che cos’è Tron

 

Tron è un progetto creato sulla visione di una rete libera dall’influenza dei colossi come Google, Apple, Facebook, Amazon che accumulano i dati personali e non solo da tutti gli utenti d’Internet e li utilizzano a loro insaputa e spesso allo svantaggio degli utenti stessi.

Justin Sun, il CEO di Tron, desidera di risolvere il problema della centralizzazione, della censura e del controllo creando un’ambiente decentralizzato nel quale gli utenti saranno liberi di creare i contenuti, controllarli ed essere i possessori di questi contenuti.

Il protocollo decentralizzato di Tron basato sulla blockchain sarà quindi un sistema gratuito e mondiale di contenuti d’intrattenimento.

 

tron token

 

Le partnership di Tron

 

  • Peiwo App

Peiwo App è un’applicazione il cui CEO è lo stesso CEO di Tron, Justin Sun. L’app consente ai suoi 10 milioni di utenti di pubblicare i contenuti vocali di qualità. L’integrazione di TRX nell’applicazione consente agli utenti di utilizzare TRX per premiare gli altri per i contenuti audio, per accedere ai contenuti a pagamento come chiamate, acquisti o per scambiarlo con altre altcoin.

 

  • Gifto/Uplive

Gifto è stato creata da Uplive (un’app di live streaming molto popolare) e raccoglie circa 20 milioni di utenti. Permette lo scambio dei regali virtuali che sono tanto popolari in Cina. Ogni mese vengono venduti circa 25 milioni di regali e Tron ha aperto una partnership con Gifto per monetizzare i suoi contenuti.

 

  • oBike

oBike è una compagnia con 10 milioni di utenti che guadagnano andando sulle bici di oBike. Più si pedala, più chilometri si  percorre e più si guadagna. oBike si basa sul protocollo Tron e il suo token è oCoin.

 

  • Game.com

Tron ha aperto una partnership con Game.com che sta creando una piattaforma di gioco globalizzata per le criptovalute. Con il grande successo di CryptoKitties su ethereum, Tron spera che un gioco simile, ma sviluppato meglio, chiamato Pet Planet/Love.Pet possa riscuotere un successo ancora maggiore. Il token di Game.com è GTC.

Tron dogs game

  • GSC

Global social Chain ha almeno 120 milioni di utenti che grazie alla cooperazione con Tron avranno l’accesso al Tron Network. GSC include Mico (una piattaforma social utilizzata da centinaia milioni di utenti in Asia), Yay ( un’app per i giovani americani utilizzata per commentare anonimamente), Waka (un’app popolare in Asia il cui corrispettivo sarebbe Music.ly), Kitty Live (live streaming app utilizzata da 20 milioni di utenti in Asia).

 

Con le partnership che raccolgono più di 160 milioni di utenti, Tron sta creando una rete con un potenziale enorme. Tutti questi partner potranno utilizzare un proprio token come ad esempio oCoin, GTC, ma che verrà subito convertito in TRX per essere speso all’interno del Tron Network.

Con tutte queste partnership importanti e con la prima versione beta di Tron che verrà lanciata il 31 marzo, il prezzo di Tronix vedrà sicuramente un brusco aumento. Nonostante gli ostacoli iniziali, Justin Sun e il suo team hanno saputo portare dei risultati validi e quantificabili. Sono uno dei pochi team che in così poco tempo hanno creato delle cooperazioni che potranno portare dei frutti in futuro non tanto lontano.

TRX intanto si può comprare su 27 exchange di criptovalute differenti (Livecoin, Binance, hitBTC, Cryptopia…) ma viene aggiunto sempre sui nuovi exchange.

 

Per favore, dona anche pochi centesimi e sostieni chi cerca di diffondere l’utilizzo delle criptovalute.

BTC    1P2tzCFVDUX6vCWuhRxhuxXHAWJ4ch26NV

QR bitcoin

ETH    0xFee4c613800ED48cee71A8c997Ad7FBE856F48f8

QR ethereum

Tron è una truffa o un investimento valido?

Tron ha finalmente respinto le critiche con la prima partnership importante con una società prominente quotata in borsa, il Baofeng Group. Prima del annuncio, il prezzo di Tronix TRX era calato a 0.09926$, ma la notizia della partnership ha fatto alzare il prezzo solo per poco. Il massimo del giorno era 0.13685$. Di solito, quando viene dichiarata una collaborazione con delle compagnie quotate in borsa, il prezzo delle ICO sale di percentuali contante in centinaia. Questa volta non è successo e ne cercheremo il motivo.

 

tron trx

 

Il 10 gennaio 2018 Justin Sun, il CEO di Tron ha annunciato che il gruppo Baofeng sarà il partner di Tron. Boafeng è una compagnia cinese quotata dal 2015 nella borsa di Shenzhen e con un valore di mercato di 8 miliardi CNY. Boafeng.com è un gigante spesso comparato a Netflix in quanto sul suo portale audio e video vanta una base di 200 milioni di utenti (Netflix ne ha 100mln).

 

La partnership tra Tron e Boafeng prevede la collaborazione:
  • alla distribuzione di nodi completi nella rete blockchain
  • all’integrazione della blockchain con l’industria dell’intrattenimento online
  • alla creazione di comunità open source di blockchain

Questa collaborazione aprirà una nuova era d’intrattenimento online basato sulla blockchain.

La partnership però, non ha avuto l’effetto sperato o, almeno, non immediato. È stata annunciata nel momento di una maggiore tempesta d’accuse nei confronti di Tron.

Alcuni giorni prima, Tron è stato accusato del plagio del whitepaper, del non avere un prodotto e quindi di condurre un’ICO su una promessa piuttosto che su un prodotto e della presunta vendita di 6 miliardi Tronix TRX da parte del fondatore, Justin Sun.

 

 

Tron ha un prodotto da vendere?

Su Twitter si è sparsa la notizia che Tron non ha un prodotto, che la sua ICO è stata condotta sulle promesse e nient’altro. Il prezzo di Tronix è subito crollato anche se la notizia era, in realtà, infondata. Tron ha un progetto e ha rilasciato il codice open source su GitHub in modo tale che ognuno lo possa vedere.

 

progetto di tron trx

 

 

Il whitepaper di Tron è stato frutto di plagio?

Un utente di Twitter ha dichiarato che la copia inglese del whitepaper di Tron è in parte copiata dai progetti di altre compagnie come IPFS e Filecoin senza nessuna fonte riconducibile a queste compagnie.

 

 

 

 

Tron non è di certo l’unica azienda ad avere copiato il progetto altrui e, sopratutto, non unica nel mondo delle ICO cha, alla fine, non sono regolamentate da nessuno. Ciò non giustifica il fatto che il plagio è da condannare.

Justin Sun ha subito risposto alle accuse dicendo che la versione originale del whitepaper è stata scritta in cinese e che conteneva tutte le referenze mentre le versioni tradotte in altre lingue sono state tradotte da vari volontari che le hanno ommesse.

Justin Sun ha venduto tutti i suoi TRX?

Nell’ultimo mese, un ethereum wallet ha venduto oltre 6 miliardi TRX. Qualcuno ha cercato di attribuire questo wallet a Sun creando con questo dei rumour che il proprietario di Tron cercherebbe di sbarazzarsi di tutto ancora prima che venga fuori la notizia che Tron sarebbe solamente una truffa.

Sun ha prontamente risposto a queste accuse dicendo che  l’account che è stato utilizzato per vendere TRX sull’exchange Gemini non è né suo né della fondazione Tron, ma che appartiene a un investitore privato che utilizza l’account per incrementare la liquidità di TRX piuttosto che per venderelo.

 

Queste e altre accuse minori erano la causa principale della perdita della fiducia in Tron che si è tradotta nella vendita e il crollo dei prezzi di Tronix. Sappiamo tutti che una volta che si perde la fiducia, ci vuole del tempo per riacquistarla. Non difendiamo né la compagnia né il suo fondatore, ma piuttosto cerchiamo di presentare i fatti così come stanno.

Non c’è dubbio che dietro al Tron non ci sono basi solide sulle quali costruire. È una startup e come tale ha bisogno di crescere. Le startup sono idee sviluppate da dei visonari e Justin Sun è la chiave del progetto. Con il suo background e le sue connessioni potrebbe far diventare Tron una compagnia enorme.

 

Non dimentichiamoci che il mercato principale di TRX è la Cina ed è lí che Tron si svilupperà e troverà il supporto. La Cina è un paese chiuso alle interferenze esterne e le compagnie che vi operano devono avere prima l’approvazione del governo e la Peiwo app, che è l’applicazione base di Tron, l’ha avuta. Con il permesso del governo cinese, la prima partnership importante e la potenziale partnership con il gigante del commercio online, Alibaba, Tron potrebbe dare delle soddisfazioni ai suoi investitori. 

Altre partnership di Tron includono Game.com – una piattaforma di gaming.

come anche Obike, Gifto e Peiwo app, il corrispettivo di Snapchat cinese, che è di proprietà di Justin Sun.

 

 

Justin Sun non si ferma qui avendo annunciando che altre collaborazioni importanti sono in arrivo. In questi giorni verrà annunciata una collaborazione con un’azienda spaziale innovativa ed è meglio che tutti si assicurino di avere qualche TRX nel proprio portafoglio.

Puoi acquistare Tronix sull’exchange utilizzato da milioni di persone – Binance o su hitBTC che ha centinaia di token e non richiede la verifica dell’account se non utilizzi valute tipo fiat.

 

 

Se hai trovato in questo articolo delle informazioni utili, per favore, dona anche pochi centesimi e sostieni chi cerca di diffondere l’utilizzo delle criptovalute.

BTC    1P2tzCFVDUX6vCWuhRxhuxXHAWJ4ch26NV

QR bitcoin

ETH    0xFee4c613800ED48cee71A8c997Ad7FBE856F48f8

QR ethereum

Tron con la sua criptovaluta Tronix (TRX) è il futuro di Internet

Mentre bitcoin, ripple ed ethereum stanno in cima alla classifica delle criptovalute più popolari e con la capitalizzazione del mercato maggiore, TRON con il suo Tronix (TRX) che è una criptovaluta emergente ha guadagnato circa il 500% a dicembre dell’anno scorso e quasi 10.000% in pochi mesi. Tron ha adesso 11 miliardi di euro di capitalizzazione del mercato e ha superato di poco quello di litecoin.

 

Tron e la criptovaluta tronix TRX

 

Che cos’è Tron?
TRON è un protocollo decentralizzato basato sulla tecnologia blockchain che mira a costruire un sistema d’intrattenimento gratuito globale con storage distribuito. Il protocollo consente a ciascun utente di pubblicare, archiviare e possedere i dati liberamente e nella forma autonoma e decentralizzata. Il protocollo Tron decide anche la distribuzione, l’iscrizione e la spinta dei contenuti e consente ai creatori di contenuti di rilasciare, diffondere e gestire risorse digitali, formando così un decentralizzato ecosistema di contenuti d’intrattenimento.

Tutto ciò sarà facilitato da Tronix, la valuta della rete Tron. Tron ha lo scopo di funzionare come un’economia globale alternativa nella quale saranno gli utenti ad avere il controllo del contenuto, dei servizi e della criptovaluta.

 

Bstrz afbanner alohausd 728x90

 

Qual’è lo scopo di Tron?
Chi ha progettato Tron, è un vero genio e un uomo con un piano e, come gli investitori nelle criptovalute ben sanno, il progetto e il piano che stanno dietro ad una criptovaluta è la misura del suo futuro successo. Il creatore di Tron è il 26-enne Justin Sun che è stato incluso da Forbes nella lista dei 30 più brillanti giovani imprenditori. Sun vuole ovviare al principale problema d’Internet che è la concentrazione del traffico nei principali centri come Facebook, Google, Amazon, Netflix.

Il problema con queste compagnie sta nel fatto che l’utente crea i contenuti come ad esempio le foto, i video, gli audio e altri tipi di dati e li regala alle compagnie che li monetizzano. Le compagnie raccolgono tutti questi dati e li vendono sui propri siti oppure li vendono ad altri. Questo fatto per tanti non costituisce nessun problema, ma spesso non si rendono conto che una volta che il loro materiale è su una di queste piattaforme, non sono più padroni di questi contenuti.

Tron è la soluzione perché è la base di un protocollo completamente nuovo ed innovativo.

Il protocollo prevede che:

  • I dati sono archiviati nei frammenti attorno alla rete fornita dai minatori che, in questo modo, decentralizzano Internet.
  • È un’economia autosufficiente nella quale tutti forniscono un po’ di spazio alla rete in cambio di Tronix (TRX) e in cambio questi Tronix verranno utilizzati dall’utente stesso per consumare l’intrattenimento.
  • In questo modo i fornitori d’intrattenimento cioè di contenuti potranno realisticamente generare entrate affidabili basate sulla popolarità dei loro contenuti.

Acquista Tronix sul miglior exchange utilizzato da milioni di persone – Binance.


 

Tron e Tronix (TRX)

Il token della piattaforma Tron, Tronix, traccia i comportamenti d’intrattenimento degli utenti e condivide i dati di credito con le app all’interno della rete Tron.

TRX ha ulteriori valori di archiviazione e identificazione delle informazioni, con il tracciamento sull’acquisizione dell’utente e sulla spesa TRX archiviati nella blockchain. Le informazioni di base saranno accessibili da tutte le app Tron, fungendo da unica credenziale per gli utenti di giocare nel sistema di intrattenimento globale.

Mentre Tron supporterà tutti i tipi di valute virtuali, come valuta ufficiale della piattaforma, TRX sarà utilizzato per la conversione e la circolazione delle criptovalute dell’intero mondo in Tron.

Sun ha detto: “Siamo molto fiduciosi che Tron raggiungerà l’obiettivo di un milione di portafogli registrati entro un anno. Il primo milione di utenti registrati verrà premiato con numerosi token TRX registrandosi sulla piattaforma Tron. ” La rete tron ha già oltre 10 milioni di utenti con i wallet.

 

Le infrastrutture fornite dalla rete Tron:

  • Piattaforma di contenuti di alta qualità
  • Rete sociale che permetterà di connettersi con tutti gli utenti di Tron
  • Criptovaluta che servirà la rete Tron – Tronix (TRX)
  • Rete di pagamento
  • Sistema autonomo e autosufficiente

Perché Tron ha il futuro?
Anche se la notizia non è stata ancora confermata, Tron è vicino alla partnership con Alibaba, il gigante tech cinese. Se la partnership avverrà, questo sarà possibile grazie alle connessioni tra il team di Tron e Alibaba.
Justin Sun, il CEO di Tron, ha frequentato la Hupan University il cui presidente è Jack Ma. Jack Ma è anche il fondatore di Alibaba e ha personalmente selezionato Sun per attendere la sua università. Sun era in passato il Chief Representative di Ripple ed è anche il fondatore di Peiwo, una community di contenuti audio con più di 10 milioni di utenti.
Un’altra connessione ad Alibaba è Zhao Hong che era il capo di data mining ad Alibaba.
Ci sono anche dei personaggi importanti che sono i maggiori influencer del mercato cinese come Weixing Chen, il fondatore di Kuaidi – il corrispettivo di Uber cinese o Wang Lifen, che ha fatto Jack Ma famoso.
Nel team di Tron stanno altre persone influenti il cui effetto sul progetto sarà indiscutibile.
Anche se la partnership con Alibaba non dovesse accadere per un qualche motivo, il team di Tron è abbastanza forte ed esperto da poter sviluppare il progetto in maniera brillante.

Acquista Tronix sul miglior exchange utilizzato da milioni di persone – Binance o su hitBTC che ha centinaia di token e non richiede la verifica dell’account se non utilizzi valute tipo fiat.

 

Se hai trovato in questo articolo delle informazioni utili, per favore, dona anche pochi centesimi e sostieni chi cerca di diffondere l’utilizzo delle criptovalute.

BTC     1P2tzCFVDUX6vCWuhRxhuxXHAWJ4ch26NVQR bitcoin

ETH    0xFee4c613800ED48cee71A8c997Ad7FBE856F48f8

QR ethereum