Bancor lancia il portafoglio che converte le criptovalute all’istante

Bancor, un protocollo open source per le conversioni dei token automatizzati, ha lanciato il suo Bancor Wallet, che garantisce agli utenti la conversione istantanea on chain di due coin tra quasi 70 criptovalute e token presenti.

Il protocollo Bancor è un’iniziativa di un’organizzazione non profit con sede a Zug in Svizzera e cioé della B protocol Foundation.

Bancor Wallet permette di scambiare un token con qualsiasi altro

Bancor Wallet consente di convertire istantaneamente un token in qualsiasi altro token nella rete di Bancor. Le conversioni in-wallet di Bancor sono fatte usando contratti intelligenti, piuttosto che facendo corrispondere acquirenti e venditori. Ciò consente di mantenere spread e commissioni al limite più basso possibile.

Ci sono quasi 70 token sulla rete Bancor immediatamente convertibili con il Bancor Wallet. Questi includono ETH, EOS, OMG, AION, DAI (MakerDao) e BNB (Binance).

Bancor rilascerà questa settimana l’integrazione con i pagamenti fiat in modo tale da permettere agli utenti di acquistare qualsiasi token supportato con una carta di credito o di debito.

“Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo di rilasciare il Bancor Wallet nel primo trimestre del 2018”, ha affermato Galia Benartzi, il co-fondatore di Bancor in un’intervista a Venturebeat. “Stiamo rilasciando un’integrazione fiat questa settimana, in anticipo sui tempi previsti, consentendo l’acquisto fiat-in-crypto con le principali carte di credito direttamente dal portafoglio. Questo è un importante ponte nell’ecosistema per i nuovi partecipanti. “

Benartzi ha anche dichiarato che Bancor si prefissa come l’obiettivo l’aggiunta di sempre nuovi token.

Il protocollo Bancor è una rivoluzione tecnica che consente di convertire i token senza dover abbinare due parti con esigenze opposte. Con un semplice bilanciamento delle formule di compravendita in modo che ogni token nella rete mantenga una relazione formulare con gli altri si ottiene come risultato la liquidità continua indipendentemente dal volume degli scambi o dalle quotazioni di borsa.

I token si possono spendere

Gli exchange tipo Livecoin, che permettono di comprare le criptovalute con le fiat senza dover verificare l’account, non permettono di scambiare ad esempio EOS con OMG mentre Bancor Wallet lo rende possibile in modo automatico e veloce:

“La vera innovazione dietro i portafogli digitali non è la mobilità; è la progressione verso un mondo in cui milioni di asset virtuali sono immediatamente intercambiabili. Immagina, ad esempio, se i punti fedeltà della tua caffetteria fossero accettati in qualsiasi registratore di cassa nel mondo, o che le tue miglia aeree potessero acquistare minuti cellulari con un clic di un pulsante.”

“Di solito non pensiamo a questi come alle valute, perché il denaro virtuale è stato tradizionalmente bloccato. Se guadagni punti da Amazon, solo tu puoi usarli e puoi scambiarli solo con dollari nel mercato Amazon “, ha detto Benartzi. “Ma queste barriere stanno rapidamente erodendo, grazie in gran parte alla recente ondata di servizi basati sulla blockchain e alla crescente connettività dei sistemi di valori che li alimentano”.

“Creare valute è una pratica comune per i rivenditori”, ha detto Benartzi. “L’ovvio passo successivo è collegarli tra loro, rendendo qualsiasi dispositivo mobile connesso a Internet un punto vendita universale”.

Bancor è un exchange decentralizzato

Bancor è un exchange decentralizzato che ha avuto il maggiore sviluppo negli ultimi mesi sorpassando anche quelli più grandi come EtherDelta e IDEX. Da gennaio sono stati aggiunti ben 45 token e molti sono in arrivo. Nonostante Bancor sia un DEX è facilissimo in utilizzo e l’account di Bancor Wallet si apre tramite Telegram, WeChat o Facebook Messenger.

Compra bitcoin su uno dei seguenti exchange LivecoinBitPandaExmoBinance o HitBTC.

Qubit Hacker cerca scrittori capaci con una buona conoscenza delle criptovalute, della blockchain o del quantum computing. Contattaci: qubithacker@gmail.com