Neon Meta Exchange (NEX) – piattaforma decentralizzata di trading dei token NEO

 

Neon Meta Exchange (NEX) è un progetto di un exchange decentralizzato che sarà costruito sulla blockchain NEO. NEX offrirà il trading crittograffato e la creazione dei servizi di pagamento grazie ai quali sarà facile acquistare i token basati sulla blockchain di NEO NEP-5 direttamente con le valute tipo FIAT. La ICO comincerà verso il 25 marzo 2018 e i NEX token potranno essere acquistati in cambio di NEO e GAS.

 

 

Che cos’è Neon Meta Exchange e come funziona?

 

Il progetto NEX è stato creato da quattro membri del Consiglio CoZ. City of Zion (CoZ) è una comunità globale di entusiasti dell’open source, con l’obiettivo condiviso di aiutare NEO a raggiungere il suo pieno potenziale.

Neon Meta Exchange sarà il primo exchange decentralizzato che si baserà sulla piattaforma per gli smart contracts – NEO. Sarà anche primo ad utilizzare NEO e GAS come principale valuta della piattaforma. Insieme al token NEX, queste tre formeranno le principali coppie di scambio dei token NEP-5.

NEX sarà costituito da un’applicazione di scambio di riferimento, che renderà più semplice per gli sviluppatori la costruzione degli exchange e dei servizi di pagamento da integrare con il protocollo NEX.

Questo progetto avrà un alto livello di innovazione basata sulla tecnologia di scambio superconduttivo. La performance del trading su NEX sarà molto migliore perché il motore d’abbinamento off-chain integrato con la blockchain NEO lo renderà più veloce del trading su un qualsiasi altro DEX.

Oltre alla velocità, NEX sarà capace di un’enorme scalabilità che gli permetterà di ricevere grandi volumi. Il servizio di pagamento di NEX permetterà agli smart contract di terze parti di ricevere le risorse globali come NEO e GAS come parte del loro calcolo. Neon Meta Exchange sarà unico sotto un altro aspetto ancora. NEX sarà capace di gestire gli ordini complessi come gli ordini di mercato e di limite.

Neon Meta Exchange sarà inizialmente costruito sulla blockchain di NEO, ma in futuro supporterà anche i token di ethereum ERC-20.

 

 

Quale problema risolve NEX?

 

Oggigiorno la maggior parte degli scambi di criptovalute avviene sugli exchange centralizzati dove i fondi vengono depositati sotto la custodia di una terza parte. Questo passaggio espone gli utenti al rischio di cadere vittime di attacchi hacker o dei dipendenti degli exchange stessi che, come la storia ci insegna, spesso sono malintenzionati.

Gli exchange decentralizzati vogliono restituire agli utenti il controllo sui proprio fondi eliminando la terza parte dall’intervento nella transazione che avviene fra due persone. Gli ordini vengono eseguiti dagli smart contract sulla blockchain. Questo non vuol dire che il problema è risolto perché eliminando gli exchange centralizzati di mezzo, gli smart contract da soli sono spesso troppo lenti per eseguire  la complessa logica di abbinamento degli ordini se comparati con gli exchange centralizzati ad alto volume. Questo perché l’operazione computazionale che sta dietro all’abbinamento degli ordini è la più costosa in tutto il processo dello scambio. È per questo che, per essere veloce, questa operazione ha bisogno di essere spostata in un servizio off-chain sicuro.

Neon Meta Exchange applica proprio un motore d’abbinamento off-chain che funziona allo stesso modo di un qualsiasi exchange centralizzato, ma che possiede il controllo soltanto degli ordini attivi ed esegue gli ordini off-chain senza un pieno l’accesso al bilancio dell’account utente. Questo sistema fa sì che c’è una minore opportunità per fare l’arbitraggio oltre a consentire gli ordini complessi. Per rendere le cose più trasparenti e per infondere fiducia nei traders, NEX fornisce un registro pubblico di tutti gli ordini. La performance è quindi comparabile agli exchange centralizzati con volumi enormi.

Ma per avere successo, NEX deve prima risolvere il problema dell’interazione con NEO e GAS ed è per questo che introduce il cosiddetto livello del servizio di pagamento (payment service layer) che converte NEO e GAS nei token smart contract che così possono facilmente interagire con gli smart contract sulla blockchain NEO. Per esempio: NEO viene convertito nel token XNEO. Lo stesso funzionamento lo troviamo nell’ecosistema 0x dove ETH viene convertito in WETH.

Neon Meta Exchange utilizzerà un wallet in un’estensione di Chrome per tenere le valute al di fuori dell’exchange, consentendo allo stesso tempo il trading immediato. Il co-fondatore Fabio Canesin ha descritto l’estensione del wallet come un’applicazione “MetaMask + NEON Wallet” che consentirà agli utenti di accedere all’exchange mantenendo al contempo la custodia dei token. Questo wallet sarà un grande  vantaggio perché i proprietari non dovranno spostare i loro token NEP-5  dall’exchange al wallet e viceversa per fare il trading.

 

 

Informazioni sulla ICO di NEX

 

La ICO di NEX partirà nel Q1 del 2018, ma la data specifica non è stata ancora rivelata. Neon Exchange emmetterà 50 milioni di token NEX che fruiranno ai detentori una quota dei profitti provenienti dal servizio di pagamento e dalle funzionalità di scambio dei NEX. In questo modo, i detentori di NEX che mettono sul piatto i propri token beneficieranno direttamente dal successo dei servizi di scambio.

La roadmap di NEX nel 2018 comincerà con il rilascio del wallet NEX e subito dopo, ancora nel primo trimestre del 2018 è prevista una piattaforma nativa per ICO per i token NEP-5 e successivamente NEX implementerà la propria piattaforma bancaria decentralizzata, consentendo agli utenti di utilizzare le FIAT per acquistare direttamente i token NEP-5. Nel 2019 Neon Exchange integrerà anche i token ERC-20.

L’anno 2018 sarà il periodo nel quale verranno lanciati tanti exchange decentralizzati e NEX dovrà lottare con tanta concorrenza, sia con quella nuova, sia con quella già stabilita bene come Bitshares, Bisq o Stellar. La peculiarità di Neon Meta Exchange di accettare soltanto i token NEP-5 potrebbe però rivelarsi un vantaggio. In questo modo, quando i token ERC-20 saranno integrati, NEX potrebbe già avere una comunità solida.

 

Se hai trovato in questo articolo delle informazioni utili, per favore, dona anche pochi centesimi e sostieni chi cerca di diffondere l’utilizzo delle criptovalute.

BTC    1P2tzCFVDUX6vCWuhRxhuxXHAWJ4ch26NV

QR bitcoin

ETH    0xFee4c613800ED48cee71A8c997Ad7FBE856F48f8

QR ethereum

 

Visita il sito officiale di NEX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *