Sentiamo parlare sempre più spesso di una tecnologia dirompente che cambierà il futuro – http://oceanadesigns.net/accessories/ la blockchain, ma non tutti sanno che cos’è e sopratutto come la si può applicare nei vari settori della nostra quotidianità. Chi conosce il mondo delle criptovalute, sa che esse si basano sulla blockchain, ma questa tecnologia non si limita soltanto a creare dei token, ma è la base del futuro che rivoluzionerà i settori come la cybersicurezza, le assicurazioni, il sistema del voto e della governabilità, la sanità, la produzione, il trasporto, i pagamenti, la beneficienza e tante altre.

Che cos’è la blockchain?

La blockchain si può comparare a un libro maestro pubblico che registra tutte le transazioni in modo sicuro, permanente e accessibile a tutti.

Anche se queste parole non fanno l’impressione e non ne rendono l’importanza, sono le fondamenta della blockchain ed è proprio per queste caratteristiche che questa tecnologia è così rivoluzionaria.

 

L’applicazione della blockchain in pratica

Nella logistica, il programma pilota più noto basato sulla blockchain ha coinvolto il Maersk e l’IBM. È incentrato sulla creazione di un registro digitale distribuito per creare un singolo luogo elettronico in cui poter alloggiare tutta la miriade di documenti relativi a una spedizione.

La tecnologia blockchain potrebbe essere utilizzata anche per tracciare i farmaci, il cibo e un qualsiasi altro prodotto. buy priligy dapoxetine tablets online Provenance, una startup britannica utilizza la blockchain per tracciare l’autenticità dei cibi e garantirne la qualità. Provenance sta attualmente testando il tracciamento del tonno pescato in Indonesia e trasportato fino ai ristoranti Giapponesi. Delle etichette RFID (Radio Frequency Identification) vengono applicate al pescato in Indonesia, le informazioni inviate dai sensori delle etichette vengono registrate sulla blockchain che è immutabile e non può essere manomessa. Le etichette RFID hanno una batteria e possono operare a centinaia di metri dal lettore RFID.

 

Provenienza ha lavorato con dei pescatori locali di due diverse catene di approvvigionamento per aiutarli a raccogliere i dati sulle catture e a rintracciare i fornitori.

 

Provenance s’integra con i sistemi esistenti

 

Anche VeChain che ultimamente ha fatto il rebranding a accutane mail order VeChain Thor traccia i prodotti e ultimamente ha annunciato anche una partnership con la BMW. Anche qui, un’etichetta RFID collegata a un’automobile durante la produzione può essere utilizzata per tracciare il suo avanzamento attraverso la catena di montaggio registrando tutto su una blockchain sicura.

Skuchain d’altro canto applica la blockchain a Internet of Things (IoT) oltre che alla digitalizzazione della finanza commerciale. Rispetto all’IoT lo scopo della Skuchain è quello di rendere i segnali IoT azionabili. I segnali provenienti dai sensori di umidità, temperatura o dalla posizione possono essere collegati alla blockchain e attivare l’esecuzione automatica degli smart contracts, consentendo l’automazione della catena.

La blockchain applicata in uno dei modo descritti di sopra, sarà quindi una serie di transazioni registrate in un libro mastro, nel quale ogni transazione è codificata con un numero di riferimento e alcuni dettagli della transazione precedente. Se si vuole recuperare una certa transazione come la data, il tipo di carico e il trasportatore, questa informazione è resa disponibile a tutti e in qualsiasi momento.

Se qualcuno volesse cambiare per esempio la data della presa in carico di una consegna, non lo potrebbe fare perché cambierebbe tutte le altre informazioni in quanto esse sono interconnesse. Un altro motivo per cui il sistema non può essere manomesso è perché è distribuito. Ogni computer che partecipa nel mantenimento della blockchain, possiede la stessa copia della blockchain stessa e questa copia non può essere cambiata su tutti i computer. Più la rete è vasta, più difficile è comprometterla.

La blockchain potrebbe essere dunque di grande aiuto in qualsiasi parte della catena d’approvvigionamento e in più, se messa in relazione con degli smart contracts, potrebbe scatenare una reazione se certe condizioni vengono soddisfatte come ad esempio: il pagamento automatico può essere eseguito soltanto quando la consegna arriva a destinazione.

La blockchain non solo permetterebbe un flusso di informazioni fluido, veloce e sicuro, ma permetterebbe anche di ridurre i costi e i tempi sopratutto dei produttori piccoli. L’applicazione della blockchain in un settore viene spesso denominata come trasparente e inclusiva e questo perché ogni persona che è stata in qualche modo coinvolta nella transazione su una blockchain (produttore, trasportatore, consumatore etc.) ne fa parte e ha pieno accesso a tutte le informazioni con essa collegate.

Compra bitcoin con le valute tipo fiat senza verificare l’account

Qubit Hacker cerca scrittori capaci con una buona conoscenza delle criptovalute, della blockchain o del quantum computing. Contattaci: qubithacker@gmail.com

Condividi questa notizia:

One thought on “Le applicazioni della tecnologia blockchain messe in pratica”

  1. La tecnologia blockchain e non le forze d’ordine sarà quella che finalmente farà scomparire dagli scaffali i prodotti contraffatti provenienti dalla Cina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *