Criptovalute – L’ESMA impone il limite di leva finanziaria sul trading di CFDs

L’ESMA (Autorità europea sulla sicurezza mercati finanziari) ha annunciato il 27 marzo che imporrà delle restrizioni sulla leva dei prodotti finanziari derivati come i Contract for difference (CFD) e le opzioni binarie legati alle criptovalute.

L’ESMA ha dichiarato che le misure intraprese saranno temporanee e che entreranno in vigore tra un mese nel caso delle opzioni binarie e tra due mesi nel caso dei contratti CFD.

L’ESMA impone delle restrizioni sui CFD sulle criptovalute

Le misure restrittive sui CFD offerti agli investitori europei sono:

  • il limite di leva finanziaria 2:1 sull’apertura di ogni posizione
  • i traders devono fornire un margine iniziale del 50% del valore nozionale del CFD quando il sottostante è una criptovaluta – più del doppio del margine iniziale richiesto per qualsiasi altro CFD.
  • la protezione dal saldo negativo in base al conto in modo da fornire un limite globale garantito sulle perdite dei clienti
  • una restrizione agli incentivi offerti per negoziare i CFD
  • l’avviso di rischio specifico compresa la percentuale di perdite sui conti degli investitori di CFD, fornito in modo standardizzato

Su Livecoin puoi acquistare bitcoin con USD o EUR e senza la verifica dell’account

L’autorità europea sulla sicurezza mercati finanziari ha rilasciato un documento nel quale scrive:

“Le criptovalute sono una classe degli asset relativamente immatura che rappresenta un grosso rischio per gli investitori. L’ESMA e le NCA hanno delle preoccupazioni significative sull’integrità del processo di formazione dei prezzi nei mercati sottostanti alle criptovalute, il che rende intrinsecamente difficile per i clienti al dettaglio valutare questi prodotti.”

In passato, sia l’ESMA che altri regolatori e le istituzioni finanziarie hanno avvertito gli investitori sui rischi legati al trading delle criptovalute. Il mercato delle criptovalute presenta una volatilità molto elevata e l’introduzione del limite 2:1 sulla leva sul trading dei CFD “fornirebbe agli investitori una protezione sufficiente“.

Le misure concordate imporranno una restrizione di tre mesi per la commercializzazione, la distribuzione o la vendita di CFD agli investitori.

L’ESMA ha espresso la sua preoccupazione per il modo in cui i CFD sulle criptovalute e le opzioni binarie vengono commercializzati e proposti ai clienti. Le tecniche di pubblicizzazione aggressiva, l’offerta dei bonus o dei regali sotto forma di una vacanza, della macchina o dei prodotti elettronici creano negli investitori l’impressione del trading di questi asset come una caratteristica centrale del prodotto al punto che potrebbero non riuscire a valutare correttamente il livello del rischio associato al prodotto.

L’ESMA ha concluso che “A causa delle caratteristiche specifiche delle criptovalute come classe degli asset, il mercato degli strumenti finanziari che forniscono esposizione a criptovalute, come i CFD, sarà strettamente monitorato.” Sulla base delle sue conclusioni, l’ESMA “valuterà se sono necessarie delle misure più rigorose”.

Compra bitcoin su uno dei seguenti exchange LivecoinBitPandaExmoBinance o HitBTC.

Qubit Hacker cerca scrittori capaci con una buona conoscenza delle criptovalute, della blockchain o del quantum computing. Contattaci: qubithacker@gmail.com

Pubblicato da

Stefano Santo

Stefano Santo è un trader di bitcoin e delle criptovalute, entusiasta della tecnologia blockchain e di quantum computing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *