Coinbase annuncia l’aggiunta di Ethereum Classic

Coinbase, uno dei più grandi exchange di criptovalute al mondo, ha annunciato oggi l’integrazione di Ethereum Classic (ETC) in tutti i suoi servizi che dovrebbe avvenire nei “prossimi mesi”.

La società ha dichiarato che sta per cominciare il lavoro d’ingenieria per l’integrazione della criptovaluta e una volta raggiunta la fase finale di test, annuncerà una data di lancio concreta.

Coinbase ha probabilmente preferito rivelare il listing già adesso perché il codice durante il lavoro d’integrazione svelerebbe comunque la presenza dell’asset nella piattaforma. “Come parte di questo processo, i clienti possono aspettarsi di vedere le API rivolte al pubblico e altri segni che la risorsa viene aggiunta” scrive la società.

L’exchange americano lista attualmente 4 criptovalute come bitcoin, litecoin, ethereum, bitcoin cash e attua una politica molto stringente riguardo all’aggiunta dei nuovi cripto-asset.

Ripple è stato il più aggressivo nell’inseguire il listing sulla piattaforma offrendo anche alcuni milioni di dollari per il privilegio d’entrata.

Nonostante tanti si aspettassero di vedere proprio XRP come prossima new entry, Coinbase ha scelto ethereum classic e la notizia ha fatto salire il prezzo di ETC del 21%.

Quali sono i servizi che integreranno ETC?

Nel suo blog post, Coinbase scrive che ETC verrà integrato in 6 servizi disponibili sulla piattaforma.

Coinbase Custody che permetterà i versamenti e i prelievi, Coinbase Markets, Coinbase Pro e Coinbase Prime per il supporto di trading di ethereum classic, Coinbase Asset Management che aggiungerà ETC al Coinbase Index.

Coinbase specifica però che ETC verrà listato sulla loro piattaforma principale Coinbase soltanto sotto certe condizioni. Per vedere ethereum classic tra gli asset principali devono essere valutati certi fattori come la liquidità, la stabilità del prezzo e altri “marcatori di salute del mercato”.

La socitetà ha già annunciato che verranno aggiunti nuovi token ERC-20 e adesso ribadisce che “Coinbase Markets, Coinbase Pro e Coinbase Prime avranno probabilmente più asset quotati sulla piattaforma rispetto alla piattaforma Coinbase, cioè la quotazione su Coinbase Markets non garantisce la quotazione su Coinbase.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *